26.III.2015 - COSI' SI Fa

Da tempo il brand Salvatore Ferragamo si impegna in una dura lotta contro la contraffazione che nel 2014 ha portato al blocco di circa 90.000 inserzioni di prodotti contraffatti che sono state rimosse dai siti di aste online; al recupero e/o alla chiusura di oltre 350 nomi a dominio e siti Web illeciti; al sequestro e alla distruzione di oltre 10.000 prodotti contraffatti; alla confisca da parte della autorità doganali cinesi di oltre 1.500 prodotti contraffatti in uscita dal Paese. “Nel 2014 abbiamo incrementato il numero di piattaforme di e-commerce monitorate; in Cina abbiamo anche aumentato i controlli nelle attività offline, in particolare nell’ambito delle fiere di settore e dei reseller”, ha commentato Ferruccio Ferragamo, presidente del gruppo. L’azienda fiorentina intende intensificare la lotta contro la contraffazione nel corso del 2015, per tutelare il proprio marchio ma anche i propri consumatori (fonte: Tecnica Calzaturiera).