28.V.2015 - TAGLI ai dazi

  1. Pechino taglierà fino al 50% i dazi imposti ai beni di lusso importati, in particolare nel settore abbigliamento, calzature e cosmetici, da lunedì 1° giugno. Cio riguarda l’abbigliamento uomo, donna e bambino e le calzature di tutti i tipi. Assenti dalla lista: borse, piccola pelletteria, gioielli e orologi. Nel dettaglio, la tassazione sulle calzature passerà dal 24% al 12%, e quella sull’abbigliamento dal 14% al 7%. Secondo il vice ministro allo sviluppo economico Carlo Calenda, la riduzione dei dazi su alcuni prodotti è una misura “davvero propizia per il nostro commercio con la Cina, già in netta crescita con il +17,9%  nel primo quadrimestre 2015.