26.Vi.2015 - CONoscenza

  1. Pelle e cuoio secondo il gruppo Giovani Conciatori? ”Sebbene sia sempre stato a contatto con il settore – osserva Antonio Rossi, della conceria Montana, a Ponte a Egola - non avevo mai avuto la possibilità di conoscerlo a fondo nelle varie strutture. Dal mio punto di vista questo gruppo ha un’importanza fondamentale, sia per chi sta cercando di avvicinarsi a questa realtà, sia per chi ne fa già parte. Stare insieme e promuovere la condivisione e l’incontro sono a mio avviso aspetti fondamentali per uno sviluppo comune e per affrontare problematiche che interessano trasversalmente l’intero distretto. Infatti la collettività poco conosce di quanto viene fatto per la tutela ambientale in questo distretto conciario e le opinioni, molto spesso, sono ancora guidate da luoghi comuni obsoleti e completamente smentiti dall’attuale realtà”.