31.x.2014 - TUBONE

  1. Procede il cosiddetto Tubone avviato da tempo, cioè il mega progetto di riorganizzazione della depurazione civile e industriale in Valdarno e zone limitrofe. Che prevede anche la dismissione di una serie di piccoli depuratori, per il collettamento dei reflui nei due impianti di depurazione di Aquarno a Santa Croce e Cuoiodepur a San Romano. All’ingegnere Roberto Cecchini, direttore investimenti di Acqua Spa, è demandata la parte operativa dell’operazione per conto dell’Autorità Idrica Toscana. Dovrebbe essere pronto entro la fine dell’anno prossimo 2015.