24.x.2014 - TENTATIVI

  1. L’unificazione della categoria conciaria tra il Consorzio di Ponte a Egola e l’Associazione Conciatori di Santa Croce fa un passo avanti e due indietro. Secondo Franco Donati, presidente sulla sponda destra dell’arno, per queste ragioni: “Abbiamo fatto tentativi concreti in tale direzione; abbiamo costituito una consulta fatta da rappresentanti delle due rive dell’Arno, ma è naufragata perché dopo aver preso una decisione nella consulta, il consiglio del Consorzio Conciatori di Ponte a Egola si è mosso in direzione opposta.  La presenza di due depuratori è sempre stato il principale elemento di divisione”.