19.xI.2014 - IN CONCERIA

  1. La macchina organizzativa di “Amici per la Pelle” è in piena attività, in grado di coinvolgere gli studenti in un progetto didattico divenuto appuntamento fisso per le scuole del distretto l’intero tessuto socio-economico del territorio. Tra le concerie visitate nei giorni scorsi la “Settebello”, la “Upimar”, la “Cmc” e la “Pegaso”, che hanno ospitato una selezione delle classi seconde medie, circa 100 alunni degli Istituti Comprensivi di Santa Croce sull’Arno, Fucecchio, Castelfranco di Sotto e Ponte a Egola.”Visitare le aziende è per gli studenti una opportunità per conoscere dal vivo realtà di cui molti di loro hanno già sentito parlare, e dopo le spiegazioni ricevute in classe, questo è il modo più immediato per verificare quanto studiato”: a parlare è Alvaro Banti, imprenditore, del Gruppo Giovani Conciatori, da cui nel 2010 è partita l’iniziativa.