11.II.2014 - RISCHIO

  1. Futuro a rischio, per la fiera dei conciatori Lineapelle, che potrebbe abbandonare il polo fieristico bolognese? L'ipotesi che la kermesse del pellame rifinito non si tenga più nel capoluogo emiliano ha sollevato in città non poche preoccupazioni, in quanto la perdita significherebbe un danno al comprato economico e lavorativo bolognese. Ma è già all’opera Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere, per trovare una soluzione. Bologna è centrale per gli imprenditori conciari di Arzignano e di Santa Croce sull’Arno, e per le griffe di Milano e Firenze.