16.IV.2014 - VITTORIA!

"Questa vittoria è di tutte le aziende, che vedono finalmente riconosciuta e tutelata l'eccellenza della loro produzione manifatturiera, e di tutti i consumatori europei che finalmente possono acquistare in maniera trasparente in Europa, unica tra le maggiori economie mondiali che ancora non prevedeva per legge l’etichettatura d’origine per le merci che circolano al suo interno". Commenta così Cleto Sacripanti, presidente di Assocalzaturifici, l'esito positivo del voto di oggi al Parlamento Europeo in merito all'art. 7 del Regolamento comunitario sulla sicurezza dei prodotti destinati ai consumatori, che sancisce l'obbligatorietà  di indicazione d'origine per le merci circolanti in Europa. Sono stati 485 i voti a favore, 130 quelli contrari e 27 gli astenuti. Soddisfazione anche nel comprensorio del Cuoio, dove sono molti i calzaturifici.