9.X.2013 - LEADER

  1. Bene il primo giorno di Lineapelle, apertosi ieri  con la conferenza di presentazione del secondo rapporto socioambientale conciario, sul tema della sostenibilità (ambientale, sociale ed etica). Relatori il presidente UNIC Rino Mastrotto, e i rappresentanti dei tre sindacati che hanno additato l’industria conciaria italiana, quale leader internazionale per valore della produzione (16% del mondo, 65% della dell'Unione Europea), oltre che per responsabilità ambientale e sociale, sviluppo tecnologico stilistico e qualitativo. La fiera a Bologna vale una domanda e offerta complessiva di circa 50 mila aziende, per un giro d'affari di 115 miliardi di dollari, pari al 40% del fatturato mondiale dell'area pelle.