16.X.2013 - APPREZZAMENTO

  1. Alla conceria Pi&Pi, la figlia d'arte Giulia Dell’Unto, a proposito della rituazione economica, e dell’incontro tra l’offerta dei conciatori e le richieste di calzaturieri o pellettieri, osserva: “I contatti con i clienti interessati sono di buon numero, e vengono formulate richieste, mirate e consapevoli, specialmente da chi è in grado di apprezzare la nostra artigianalità e creatività sul pellame. Vogliono qualcosa di nuovo, soprattutto gli stranieri dell’Unione Europea, ci stimolano a trovarlo e produrlo, perché sanno che soprattutto da noi possono trovarlo”.