4.IX.2013 - accaparramenti

  1. L’utilizzazione più brillante delle produzioni conciarie resta la pelletteria, con leggeri aumenti per calzatura, ma debolezza in abbigliamento e arredamento. L’indicazione è dell’osservatorio dell’Unione nazionale italiana dei conciatori (Unic), di cui è stato presidente anche Graziano Balducci. Nel primo semestre 2013 la crescita della produzione è stata ostacolata dall’andamento dei prezzi della materia prima, che in Europa sono stati spinti dai compratori orientali e dagli accaparramenti di grossi complessi continental. Gli ultimi dati dell’export, tuttavia, vedono un sostanziale recupero di valori, a fronte di una fiacchezza interna, diffusa in molte zone dell’Unione europea.