1.VII.2013 - RESIDUI

  1. I residui delle pelli e del cuoio conciati vengono utilizzati per la produzione di fertilizzanti e a tale scopo sono stati studiati molti processi di idrolisi. Così il cromo mantiene stabili i legami con le sostanze proteiche delle pelli, conferendo ai concimi le proprietà di un rilascio condizionato alle esigenze vegetali che rendono questi fertilizzanti unici e apprezzati in tutto il mondo. Il Distretto industriale di Santa Croce sull’Arno, tipico per la produzione nazionale di cuoio e pelli, si è saputo organizzare per riutilizzare completamente, in agricoltura, anche i fanghi proteici prodotti dao un moderno impianto di depurazione. (Fonte: Accademia dei Georgofili in collaborazione con il Centro Scientifico Italiano dei Fertilizzanti).