2.I.2013 - CUOIO DI TOSCANA

  1. Anno nuovo, marchio nuovo: quello del “Cuoio di Toscana”, che verrà presentato a Pitti Uomo il 9 gennaio alla Fortezza da Basso in Firenze. Farà gli onori di casa Stefano Biagi, presidente del Consorzio Vero Cuoio, a Ponte a Egola. Ovvero pellame trasformato con concia al naturale e manualità artigiana, come avviene da generazioni. E grazie al nuovo marchio, riconoscibile dal consumatore come un cuoio che dà eleganza alla scarpa e comfort al piede. Il cuoio toscano fattura annualmente 15 tonnellate, per un valore di 150 milioni di euro. Un’eccelenza anche per l’economia conciaria.