27.XII.2013 - TERMOMETRO

  1. Il termometro congiunturale del settore calzaturiero italiano fa segnare una lieve crescita per i primi nove mesi del 2013, ma la forbice tra i mercati continua ad allargarsi e tra la domanda interna e quella estera si è aperta ormai una voragine. Mentre molti mercati esteri recuperano le perdite del 2012 e confermano, soprattutto nel terzo trimestre, i segnali di ripresa dell’economia mondiale, sul fronte interno è avvenuto un vero e proprio crollo dei consumi, segno che la ormai prolungata crisi si fa sentire su molte fasce della popolazione e non soltanto sui ceti più poveri. (Fonte Assocalzaturifici).