7.VIII.2013 - tecnopel

  1. In un’azienda di Fucecchio, Tecnopel, la lavorazione conciaria viene basata su un sistema all’avanguardia, ancora poco usato dalle altre concerie del comprensorio del  distretto industriale di Santa Croce sull’Arno. Racconta il direttore Francesco Santini: “Infatti avviene l’eliminazione di elementi nocivi alla pelle come i residui di metalli, conferendo al pellame (selezionato tra i più pregiati) caratteristiche assolutamente ecologiche. Cosicché borse e calzature sono prodotti naturali, senza rischi né per gli operatori pellettieri, né per la salute del cliente finale”.