19.XI.2012 - SALVAGUARDIA

Il Senato punta alla salvaguardia di uno dei settori eccellenti: la concia. Secondo il disegno di legge approvato in prima lettura dall'aula di Palazzo Madama, i termini "cuoio", "pelle" e "pelliccia" potranno essere utilizzati soltanto per prodotti che, oltre a rispettare il requisito organico, si conformeranno anche a quello giuridico. Dunque sarÓ necessario che quanto realizzato, risulti fabbricato e commercializzato attraverso modalitÓ non lesive dell'ambiente, nÚ della salute dei consumatori, nÚ dei diritti dei lavoratori conciari. Il disegno di legge ora passerÓ all'esame della Camera di Montecitorio.