26.XI.2012 - RILANCIO

Per rilanciare l’economia locale, va eliminato il patto di stabilità. E’ la proposta di Paolo Regini, presidente della Banca di Cambiano, nel corso della convention “Oltre la crisi: il territorio, le imprese, le famiglie e il ruolo della banca locale”. E ha aggiunto: “Ciò significherebbe, specialmente per gli enti locali, far ripartire tanti piccoli lavori e sarebbe una boccata d’ossigeno importante. In secondo luogo il Governo dovrebbe rispettare l’idea dei pagamenti veloci, così da permettere alle piccole e medie imprese di uscire dalla crisi economica e, insieme al sistema bancario, dare maggiori speranze e fiducia”.