23.V.2012 - LIQUIDITA'

Occorre costituire un ponte di collegamento concreto tra due settori: finanza e piccole e medie imprese calzaturiere. E’ l’impegno di Cleto Sagripanti, presidente dell’Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani. Sostiene che esistono opportunità finanziarie che darebbero una nuova spinta vitale al settore. Ma oggi vi sono innanzitutto problemi di liquidità delle aziende, derivanti sia dai ritardi o mancati pagamenti dei clienti, sia dalla stretta del credito proveniente dalle banche, che porta l’84,7% delle aziende a considerarsi “banche improprie”, creditrici dei propri clienti morosi. Dunque da un lato le aziende non ottengono crediti dalle banche, e dall’altro sono esse stesse costrette a prestare liquidità al sistema perché la macchina del mercato continui a funzionare.