31.I.2012 - SCARTI

Attualmente i rifiuti solidi della conciatura di Solofra vengono spediti a gli impianti di smaltimento dei distretti conciari di Arzignano (Vicenza) e di Santa Croce sull“Arno. Ora perņ in Campania č prevista la costruzione di uno stabilimento per il trattamento del rifiuto solido (scarti, ritagli e cascami della pelle), al servizio delle imprese locali. Gli scarti verranno trasformati in cuoio rigenerato, utilizzabile per calzature, borse, cinture, portafogli, selleria, arredamento. A Solofra operano poco meno di 200 imprese,  con oltre  2 mila addetti, per una produzione annua che vale 450 milioni di euro.