11.I.2012 - A DUE CIFRE

Avvìo scoppiettante ieri per la prima giornata di Pitti Uomo a Firenze. Attesi oltre 20 mila buyer, su 30 mila presenze. Altri numeri: la moda maschile italiana, in virtù dell’exploit all’estero, dopo tre anni con il segno negativo torna ed evidenziare il segno più: nel 2011 incremento stimato del 3,5 %, e circa 8 miliardi e mezzo di euro. E il mercato estero ha addirittura fatto boom: crescita di circa il 10,5 per cento, un valore a due cifre. Se recuperasse vitalità anche il mercato europeo, come denota la vitalità alla Fortezza da Basso, il trend positivo dovrebbe ulteriormente accelerare.