1.II.2012 - MODELLO

Per fare le scarpe, bisogna partire dal “modello”. Nel distretto del cuoio e della calzatura non ci sono più tanti calzaturifici come una volta, ma quelli rimasti costituiscono una filiera d’eccellenza. “Da prendere a modello – ha dichiarato l’assessore regionale Gianfranco Simoncini. E ha aggiunto che il progetto, realizzato a Castelfranco di Sotto, , delle calzature da donna “Eco HT Shoes” stava dentro il bando di ricerca e sviluppo 2009. E ora il bando 2012 ammonta al doppio, circa 70 milioni di euro, sempre per ricerca industriale e sviluppo sperimentale”. Info presso la Regione Toscana.