6.XII.2012 - SGS

Una azienda di recupero dei “rifiuti” derivanti dal sistema conciario è Sgs, Società Gestione Sottoprodotti, creata a Santa Croce sull’Arno da 230 concerie per il recupero del carniccio, la parte di carne che resta attaccata alla pelle quando arriva in conceria per l’inizio del processo produttivo. Dopodichè, mediante uno speciale procedimento, il carniccio viene trasformato in prodotti per l’agricoltura e la zootecnia. Sgs provvede infatti, attraverso un particolare processo, a trasformare carniccio e spaccature in prodotti destinati a vari mercati, quali quello dei saponi, della depurazione e dell’agricoltura.