15.XI.2011 - CINESI

Da concorrenti a colleghi, i cinesi? Infatti per gli articoli di pelli e cuoio – sostiene qualche conciatore del Distretto industriale di Santa Croce sull’Arno – “siamo complementari, non rivali , in quanto produciamo beni di qualità e moda, mentre i cinesi producono articoli di massa”. Resta il problema delle contraffazioni, delle imitazioni a buon mercato in arrivo massiccio dalla Cina. Ma anche in Cina piace il Made in Italy, e con la crescita della loro economia vogliono sempre più articoli in cuoio e pelli, alla moda in voga in occidente.