13.V.2011 - CONCIARICERCA

Negozianti italiani che comprano scarpe fabbricate in Italia da cinesi. E le rivendono, mettendo in guardia dalle calzature che, se non italiane, possono essere pericolose. Ma, come segnala l’Unione nazionale industria conciaria, proprio quelle scarpe, analizzate, sono risultate “al veleno”, cioè fanno male alla salute, in quanto inquinate anche da cromo esavalente. Le analisi tossicologiche sul pellame  sono state effettuate da Conciaricerca R&S, ente quest’ultimo che fondato a Ponte a Cappiano dal lungimirante Massimo Banti, e poi passato all’Unic.