13.I.2011 - PELLICCE

Vanno forte, a Pitti Uomo, alla confezione Gallotti, le pellicce da uomo. Osserva Stefano Masi: “Possono sembrare una forzatura, ma le vendiamo ai nuovi ricchi. Interessati anche a giacche di pitone vero, cervo o puzzola; e con rifiniture in visone. In Italia hanno poca logica, però sui mercati in crescita dell’ex Unione Sovietica sono ben richiesti”. Qualcosa da 2.500-2.800 euro. Aggiunge: "E speriamo in un’Italia che riprenda, i segnali ci sono, abbiamo rafforzato la distribuzione con nuove collaborazioni. Produciamo con mano d’opera quasi tutta di Montelupo e dintorni”.