1.VIII.2011 - SCONTI

Le vendite scontate di calzature hanno ormai raggiunto livelli massimi, tanto che i prezzi di listino sono ormai soltanto teorici. I giovani dell’Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani, con vicepresidente Charlotta Bachini, in un convegno presso le Terme di San Casciano, hanno affrontato la questione. Nel 1995 il prodotto venduto a prezzi scontati (durante l'intero anno e non solo durante i saldi) raggiungeva una quota del 22,85% in quantità, e del 20,54% in valore di tutte le scarpe acquistate dalla famiglie italiane. Nel 2010 le quote sono salite, rispettivamente, al 33,79%, e al 32,15%; erodendo, in 15 anni un ulteriore 10% del mercato che prima acquistava a prezzo pieno.