23.III.2009 - SODDISFAZIONI

Non si vive di soddisfazioni, però aiutano. A Montecatini Terme, davanti alla boutique Bonvicini, un imprenditore conciario santacrocese guardava le borse in pelle in vetrina, con marchio Gucci e diceva: "Quel pellame/rettile è del nostro". E così via davanti alle calzature di un altra griffe. E osservava inoltre che - pur con i prezzi del target del lusso - "sono gli unici articoli che si vendono". Insomma una gratificazione del lavoro che in questo momento difficile fa sperare in una ripresa globale: appena l'economia riprenderà. Secondo le sue aspettative "nel secondo semestre".