7.III.2009 - SEGNALE

Dopo una settimana fieristica a Milano (Anteprima per le pelli, Micam per le scarpe, Mipel per le borse), gli operatori hanno constatato che sono grandi assenti i compratori russi, spariti gli americani, mentre va un po’ meglio per clienti europei e giapponesi. Secondo l’Associazione conciatori di Santa Croce sull’Arno presieduta da Alessandro Francioni, il quadro è ancora incerto ma dovrebbe cominciare a delinearsi presto. C’è un segnale incoraggiante in un momento difficile per il settore conciario toscano, in cui il calo dei consumi e la congiuntura internazionale stanno continuando a creare difficoltà”.