16.III.2009 - DEPURAZIONE

Occorre che si crei un fondo di rotazione per sostenere i costi di depurazione: all’Aquarno, alla Cuoiodepur, al Consorzio conciatori di Fucecchio. Si tratterebbe, dunque, di aiutare un comparto che ha buone possibilità di agganciare la ripresa, considerate le strutture flessibili delle imprese che lo compongono, ma che ha estrema necessità di non perdere le professionalità acquisite negli anni e di non veder ridurre il numero di aziende. Occorre che lo Stato anticipi i soldi necessari alle società che gestiscono gli impianti, per poi riceverli indietro successivamente.