17.VII.2009 - FEDERAZIONE

Torna l’esigenza di un’unica realtà che includa l'Associazione conciatori di Santa Croce sull'Arno e il Consorzio Conciatori di Ponte a Egola. E' questa l'idea che potrebbe materializzarsi in un prossimo futuro, e di cui ha parlato il presidente di Assoconciatori, Alessandro Francioni, durante l'ultima assemblea. L'idea aveva già avuto un prologo nella costituzione di Federconcia alcuni anni fa, ma sulla riva sinistra dell’Arno prevalsero gli individualisti. Ora però i tempi sembrano più maturi: si pensi al “tubone” per la depurazione industriale e civile.