11.II.2009 - STATO DI CRISI

Il comparto conciario chiede lo stato di crisi. Lo conferma l’Unic (Unione nazionale industria Conciaria), di cui è presidente Graziano Balducci . “Abbiamo chiesto al Governo l’avvio di un tavolo di concertazione. Si sono affiancate le organizzazioni sindacali. Saranno coinvolti i sindaci interessati. E’ fissato per il 27 febbraio un incontro con i sindacati firmatari del ccnl per immediate azioni comuni. E’ stata domandata al commissario Stavros Dimas la sospensione temporanea degli adempimenti Reach. Abbiamo deliberato in Cotance l’elaborazione di una piattaforma con le rappresentanze dei clienti da inoltrare urgentemente a Bruxelles”.