9.IV.2009 - RIPRESINA?

Primi segnali positivi nel conciario. “Sono arrivati degli ordini per la stagione invernale – osserva Alessandro Francioni, presidente dell’Assoconciatori a Santa Croce sull’Arno -. C’è tuttavia da capire capire quanto dureranno: e comunque i clienti, rispetto al passato, hanno ridotto la quantità dei pellami richiesti”. Se nei primi due mesi del 2009 il comparto ha lavorato su livelli di un 50% del fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno procedente, ora la contrazione è ridotta a circa il 30%. È dunque un passo in avanti. “Non abbiamo perso posizioni di mercato, ciò che ci penalizza è la carenza di consumi”.