31.VIII.2009 - FIDI

“Dal distretto industriale conciario di Santa Croce sono state avanzate richieste a Fidi Toscana – ha detto il dott. Giovanni Ricciardi, direttore generale di Fidi Toscana - per 26 milioni di euro per finanziamento di liquidità e per altri 2 milioni per finanziamento d’investimenti. Per almeno un terzo, i soldi sono già cominciati ad arrivare”. Erano presenti anche i diretti interessati: l’Assoconciatori (Alessandro Francioni e Piero Maccanti), il Consorzio di Ponte a Egola (Damiano Ciurli), l’Assa (Rossella Giannotti e Mauro Manzi). I fondi ci sono, ma è importante la tempestività della risposta.