7.III.2008 - SEGNALE

Senza americani, a Milano, la fiera della moda in pelle “Anteprima” primavera estate 2009, appena conclusasi. Il forte apprezzamento dell’euro sul dollaro rende difficile, per l’area statunitense, l’import di pelli e cuoio italiano. “Con la riduzione del budget di spesa – commentano i fratelli Renzo e Roberto Lupi, della conceria Bcn a Santa Croce sull’Arno – gli americani fanno altre scelte. Ma c’č comunque un buon segnale per la pelle toscana, nonostante il ciclo dell’economia: in fiera si sono avute richieste dalle grandi firme europee, specialmente francesi e italiane”.