10.III.2008 - GREZZO

Quando il grezzo rincara, è un problema. Quando, come adesso, diminuisce, anche di più. La materia prima - il vitello di Francia molto usato nella produzione di qualità - costa tra il 30 e il 50 per cento in meno. “Se l’Europa non abbassa i tassi – osserva Alessandro Francioni, presidente dell’Assoconciatori a Santa Croce sull’Arno - il manifatturiero italiano, come il nostro, vocato all’export, sarà definitivamente strozzato sul mercato globale. E i problemi sono anche altri – aggiunge - il mercato americano congelato, il dollaro alle stelle, la Cina che si è quasi fermata”.