21.III.2008 - CONTRAFFAZIONE

Vinta in Cina una causa per contraffazione, con risarcimento danni. A spuntarla stato il gruppo Louis Vuitton, contro un elegante albergo di Dongguan, a circa 100 Km. da Hong Kong, che aveva affittato uno spazio per la vendita di prodotti - vostosamente contraffatti - del gruppo del lusso. L'agenzia Nuova Cina precisa inoltre che il gerente dello spazio  stato condannato a pagare 100 mila yuan (circa 10 mila euro) alla maison europea. Il tribunale ha invece respinto la richiesta di 500 mila yuan (quasi 50 mila euro) e delle scuse sui media, ritenendo che l'albergo fosse non responsabile della gestione.