30.V.2008 - IN UN CANTON

Una parte di imprenditori conciari ha disertato quest’anno la fiera di Canton, in Cina, dopo il calo di presenze già avviato nel 2007. La kermesse andrà avanti fino a domani, ma non è più il tempo di quando – nel 2005 – il valore delle esportazioni di pelli italiane raggiunse la quota record di 662 milioni di euro, il 5,7% in più rispetto l'anno precedente. “ La Cina ha rappresentato oltre il 35% dell'export dell'industria conciaria toscana - dicono a Ponte a Cappiano – ed è tuttora il primo cliente estero”. Ma la pelle sembra un po' messa nell'angolo.