22.VII.2008 - TUBONE

Occorre assicurare ottimizzazione, continuità e sicurezza alla risorsa idrica e al ciclo delle acque. “La produzione conciaria e le nuove sfide della sostenibilità ambientale” è stato al centro di un vertice con, tra gli altri, il presidente del Consorzio conciatori di Ponte a Egola Attilio Gronchi e il presidente Cuoiodepur Giovanni Tempesti. La portata dell’accordo di programma sul cosiddetto “tubone” è enorme anche perché in ballo non c’è solo la risorsa acqua ma anche il destino economico e ambientale di un importante territorio  produttivo.