12.VI.2008 - PELLICINO

Il Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, il Consorzio Cuoiodepur e la Cia-Confederazione Italiana Agricoltori hanno sottoscritto l’attuazione del progetto Panda. Il quale darà impulso al riutilizzo in agricoltura dei fertilizzanti che derivano dai sottoprodotti e dai fanghi di depurazione dell’industria conciaria (il cosiddetto pellicino integrato). La Cuoiodepur ha idisposto cospicui investimenti per facilitarne la commercializzazione e l’immagazzinamento. L’atto è stato firmato per il Consorzio dal direttore Damiano Ciurli, per la Cuoiodepur dal presidente Giovanni Tempesti, per la Cia da Fabio Panchetti vicepresidente provinciale.