23.VI.2008 - TRENTA GRADI

Ci sono già le scarpe che vanno in lavatrice, anche in quelle fai-da-te a gettone. “Si tratta di mezzi vitelli morbidi, un po’ particolari, spessore pesante, in 24 colori di stagione all’aperto – raccontano alla conceria Virginia di Ponte a Cappiano (Fucecchio) -. Costano un po’ di più, ma hanno una resa migliore per il calzaturiere. Il risultato sono scarpe morbide, leggere e comode perché per il cliente finale c’è la comodità che i mocassini vanno in lavatrice a 30 gradi. Quando si torna a casa con le scarpe sporche, per polvere o fango, nessun problema".