18.I.2008 - REPORT

Stamani viene presentato il "Report ambientale dell'industria conciaria" nella sala consiliare di Santa Croce sull'Arno. Si tratta di "performance straordinarie" per quanto riguarda le concerie. Lo sostiene il presidente dell'Unic Graziano Balducci, imprenditore castelfranchese. "Ogni conceria - spiega -dedica il 2,35% del fatturato ad attività di prevenzione e di riduzione dell’impatto. Ha ridotto i consumi idrici, con fabbisogni complessivi 20 volte inferiori ad altre industrie, ha eliminato quasi completamente le sostanze inquinanti dagli scarichi, concorre con i suoi depuratori consortili alla depurazione civile. Raccoglie in maniera differenziata il 95% dei residui prodotti e ne ricicla oltre il 72%".