5.I.2008 - CALZATURIERI

Il comparto calzaturiero ha ripreso fiato, e guarda al 2008 con moderato ottimismo. Non si registra ricorso alla cassa integrazione guadagni, e anche quella in deroga per gli artigiani non vede particolari richieste. "La ripresa Ŕ confermata dalla sostanziale tenuta delle aziende e dai buoni risultati ottenuti sul mercato, oltre che dai numeri - dicono al Consorzio calzaturieri della provincia di Pisa -. Siamo in una fase di stabilitÓ". Qualche modesta crisi si deve ad aziende piccole, poco dimensionate, svantaggiate dal nuovo scenario globale.