4.I.2008 - ABBASTANZA

In vista della ripresa produttiva dopo le festività, Alessandro Francioni – presidente di Assoconciatori a Santa Croce sull’Arno, riflette sulla situazione produttiva.«La contrazione dei consumi è la conseguenza della crisi dei mutui, del costo del denaro, del dollaro debolissimo sull’euro. L’economia è frenata a livello mondiale e anche la stessa Cina in questo momento non brilla. Pelle e cuoio sono toccati da vicino dalla situazione». In questo clima è da apprezzare il distretto industriale della concia che sta reggendo abbastanza bene, continuando ad offrire opportunità di lavoro.