7.VIII.2008 - BIVIO

“C’è bisogno di concretezza, in un momento in cui il mercato sta delineando due strade ben marcate e sempre più divise fra loro. Le concerie sono davanti a un bivio: la via della produzione di bassissima fascia, oppure quella di altissima gamma”. L’esortazione è di Antonella Bertagnin, esponente del comitato moda dell’Unic (Unione nazionale industria conciaria), a Trend Selection nella sede dell’Assoconciatori di Santa Croce. Ha ricordato infatti che  “nella prima fascia c’è una notevole concorrenza, nell’altra non esiste crisi ma i volumi sono molto ridotti".