4.IX.2007 - CAPITOLATO

Arrivano richieste del pellame per calzature di sicurezza: un mercato di nicchia, ma con i tempi che corrono da tenere presente. “Il problema è il capitolato, molto rigido, in base all’utilizzo antinfortunistico sui diversi luogo di lavoro – osserva Andrea Carrai, figlio d’arte alla Centralkimica di Castel franco di Sotto –. Bisogna partire dalla conciatura del grezzo in pelo. Il vegetale è meno permeabile del cromo, pertanto il cromo si fa preferire perché consente ingrassi idrofughi: l’acqua esterna non entra nella scarpa, tuttavia il vapore acqueo del piede fuoriesce”.