19.X.2007 - IN ESCLUSIVA

Nell’affollato stand della conceria Quèsia di Castelfranco di Sotto, una vetrina era vuota. “E’ mancato anche il tempo di metterci il cartello “ritirato dalla produzione”: un campione al vegetale con lavorazioni fatte a mano, il primo giorno di fiera, la mattina alle 10, è stato voluto in esclusiva da un gruppo di livello mondiale”, gongola Piero Marabotti. E il socio Andrea Montagnani aggiunge “Non mi era mai accaduto, in tanti anni”.  S'è visto a Lineapelle a Bologna, conclusasi ieri con discreta soddisfazione generale.