2.XI.2007 - PICKEL

Il Polo tecnologico conciario (Poteco) è stato premiato a Firenze al Festival della creatività. Significativa la motivazione: “La ricerca è frutto di uno dei distretti industriali più vivaci e maggiormente dinamici della regione. Il progetto si segnala per la sua importanza, perché migliora la competitività delle imprese conciarie e nello stesso tempo offre una soluzione per ridurre l’impatto ambientale”. Spiega il direttore Domenico Castiello: “Il processo conciario innovativo, nella fase del pickel, non altera le caratteristiche merceologiche del pellame finito, e permette di eliminare prodotti pericolosi come l’acido solforico e di ridurre l’utilizzo di altre sostanze come il cloruro di sodio”.