15.III.2007 – QUINQUENNIO

Per il quinquennio a venire, gli analisti conciari (Unic) e calzaturieri (Anci) indicano prospettive favorevoli, grazie ad uno studio dell'università Bocconi di Milano. Lo hanno annunciato nel summit economico alla conceria Sciarada di Castelfranco, e ora indicano i punti forti che le aziende devono predisporre: internazionalizzazione dei mercati, creatività stilistica, servizio ai clienti con personalizzazione del prodotto, continui investimenti tecnologici e ambientali, flessibilità, certificazione.