22.I.2007 – BASILEA DUE

Nel rapporto con il mondo del credito, cosa sta cambiando con l’accordo di Basilea 2? "Ci vuole più attenzione, perché i bilanci e l’attività delle aziende sono costantemente sotto gli occhi delle banche - risponde Attilio Gronchi, presidente del Consorzio Conciatori di Ponte a Egola -. C’è un rapporto meno personalistico, più basato sui bilanci, forse un po’ troppo rigido e formale, nonostante siano stati apportati dei correttivi. Per le aziende più strutturate, impostate in maniera solida, le conseguenze sono positive". Problemi ci saranno per le altre, qualche effetto negativo potrebbe aversi.