9.VIII.2007 – ECONOMIA

Irrigare i campi con acque reflue, ma anche dotare i nuovi insediamenti abitativi di una seconda fornitura di acqua per usi diversi: gestione degli scarichi, irrigazione del giardino. Il Consorzio di Bonifica Valdera sta portando avanti un progetto innovativo e un modello a livello regionale: utilizzare l'acqua che, dopo depurata, conterrà  quantità di azoto preziosa per le colture. Quindi perché disperderla, anziché recuperarla mettendola a disposizione del mondo agricolo, salvaguardando anche il riequilibrio della falda? Sono in corso contatti con il Consorzio Conciatori di Ponte a Egola e con il depuratore Cuoiodepur per l'economia dell’acqua.